HIBISCUS

La specie più rappresentativa è l'Hibiscus rosa-sinensis, molto rustica, caratterizzata da splendidi fiori imbutiformi, larghi anche 12 centimetri, con un lungo stilo prominente, circondato da una corolla a cinque petali, cremisi scuro nella specie tipo, giallo, rosa o salmone nelle varietà create dall'uomo. La fioritura è molto abbondante a partire dal mese di giugno e fino a settembre. L’Hibiscus rosa-sinensis è una pianta perfetta per le numerosissime località temperate della nostra Penisola, specie per quelle costiere, per la buona resistenza al salino, e spesso viene utilizzata nei giardini per formare gruppi fioriti. Trova posto anche in vaso sui terrazzi, come alberello isolato o per la formazione di siepi fiorite di straordinario impatto visivo (può raggiungere anche i 4 m d'altezza).

Nelle zone con inverni rigidi si consiglia la sola coltivazione in vaso, che va ritirato in serra all'inizio dell'autunno e collocato in luoghi luminosi e non riscaldati.

L'Ibisco è una pianta che può essere coltivata con successo sia in appartamento (da preferire in questo caso l’Hibiscus rosa sinensis) che all'aperto, se le condizioni climatiche lo consentono.

Altre specie coltivate:

  • l’Hibiscus palustris, detto anche Ibisco palustre, che per tutta l'estate produce numerosissimi fiori a forma di imbuto, larghi 15-20 cm, di colore bianco o rosa, ma esistono anche ibridi con fiori rosso intenso;
  • l’Hibiscus moscheutos con fiori largamente imbutiformi, delle dimensioni di 3-10 cm, e dai petali rosei, bianchi o rossi;
  • l’ Hibiscus moscheutos, nella varietà 'White', produce fiori imbutiformi bianchi, dalle dimensioni di 3-15 cm;
  • l’Hibiscus trionum con fiori di colore giallo o bianco-crema e marroni nella parte centrale che compaiono a partire da agosto-settembre;
  • l’Hibiscus coccineus, ideale come pianta ornamentale e da bordura che tra luglio e agosto fiorisce con stupendi fiori solitari di 15 - 18 cm di diametro di colore rosso cremesi.

Gli esemplari coltivati in vaso vanno rinvasati ogni anno in un vaso di diametro via via maggiore contenente SUBSTRATO MIXED TERFLOR.  Mescolare al terriccio della ARGILLA ESPANSA TERFLOR che renderà il terreno più soffice e maggiormente drenante. Scegliete una esposizione molto luminosa. La fioritura sarà abbondante. Le irrigazioni devono essere abbondanti in estate e ridotte in inverno. Per le specie in piena terra, da maggio a settembre, somministrate dello STALLATTICO PELLETTATO TERFLOR. 

15 Settembre 2016