Gelsomino comune

Il Gelsomino comune (Jasminum officinale) è un vigoroso rampicante sempreverde, originario delle regioni tropicali temperate, della famiglia delle Oleaceae.

Il gelsomino è un meraviglioso rampicante che non dovrebbe mai mancare in un giardino. Adatto a ricoprire rapidamente pergolati e treillages che riempirà di delicati fiori durante il periodo di fioritura.

Il gelsomino officinale è poco resistente al freddo, soffrendo già a temperature poco al di sotto dello zero, ma questo limite non ne ha impedito la coltivazione nelle regioni del Nord in vaso, senza scordare però di ricoverare in serra fredda o in un locale luminoso durante l’inverno. Quando coltivato in vaso, preferite un substrato che garantisca il gusto sviluppo e la crescita: Terriccio Essenza Terflor. In estate, o quando le temperature lo permettono, può essere portato in punti ben arieggiati sul balcone-terrazzo. Si rinvasa ogni 2-3 anni in primavera.

Tuttavia all’interno del genere Jasminum vi sono delle specie un po’ più resistenti al gelo invernale. Il più noto è forse il gelsomino d’Inverno (Jasminum nudiflorum) -  non teme il freddo, tanto che può venire addossato a pareti rivolte a nord e spesso viene utilizzato come rampicante - che durante l’inverno si ricopre di piccoli fiorellini giallo brillante, solitari o riuniti in piccoli mazzi.

Altre specie molto belle sono: J. azoricum sempreverde, fiorifero e profumato, ma che in inverno deve essere riparato; J. grandiflorum, dal notevole sviluppo vegetativo e fiori grandi dal dolce profumo che si aprono da giugno a ottobre; J. Polyanthum, tra specie più coltivate per la profusione e la fragranza dei fiori di color rosa all’esterno e bianco latte internamente che si schiudono in marzo e aprile.

ACCOSTAMENTI CONSIGLIATI

splendido il legame tra il fiore della zagara degli agrumi e i piccoli e profumati fiori del gelsomino.

Coltivazione

Facile da coltivare, sopporta piuttosto bene l’aridità, ma durante i mesi estivi si consiglia di irrigare con una certa regolarità. Tagliate alla base i rami vecchi e deboli.

1 Luglio 2016