Che la fortuna sia con voi. Lucky Bamboo o Bamboo della fortuna.

La Dracena Sanderiana è una pianta d’appartamento facile da coltivare, anche direttamente in acqua - poco profonda per evitare lo sviluppo di marciumi - e senza troppo esigenze.

Si consiglia di utilizzare acqua a temperatura ambiente, priva di calcare (demineralizzata o acqua piovana). L’acqua del rubinetto che comunemente usiamo per innaffiare le nostre piante è ricca di cloro e di calcare.

Il calcare presente riduce la disponibilità di numerosi elementi nutritivi utili a mantenere le piante rigogliose e floride. Le piante possono andare incontro a clorosi e necrosi per stress nutrizionale dovuto ad alterazioni del pH del suolo causato da uso di acqua troppo calcarea. Un decalcificante addizionato alla normale acqua del rubinetto permette di ridurne il tenore di durezza (in pratica riduce la concentrazione di carbonati nell’acqua senza eliminare altri elementi utili per la salute delle piante). Comunque il modo più semplice per avere acqua di buona qualità è quello di raccogliere possibilmente acqua piovana.

Se la Dracena Sanderiana viene coltivata in acqua, quest’ultima deve essere cambiata ogni due settimane circa.

La temperatura ideale è compresa tra i 20 -30° C. Nelle zone a clima più mite possono essere tenute all’aperto durante tutto l’anno.

Talvolta la pianta va incontro a perdita di foglie legata ad una esposizione sbagliata (troppa luce diretta).

Si consigliano esposizioni luminose, ma lontano dai raggi diretti del sole. Evitare le correnti d’aria e gli sbalzi termici.

Naturalmente è possibile la sua coltivazione anche direttamente in vaso – dove si svilupperà maggiormente – semplicemente utilizzando il Substrato per Piante grasse Terflor. Evitare i ristagni d’acqua.

La moltiplicazione avviene per talea apicale del fusto da prelevare in primavera.

26 Giugno 2016